Archive for the ‘lavoro’ Category

Il vento sta cambiando

24 febbraio 2011

Ancora tetti, bandiere, gru, diritti calpestati, rivendicazioni pericolose, indifferenza diffusa. Di nuovo corpi esposti utilizzati per prendere parola, ancora sciacalli senza vergogna, di nuovo grida, lacrime e rabbia. Scene già viste, storie già vissute, ma il vento, tanto tanto vento. Qualcosa si muove: bandiere che sventolano più forti, voci che echeggiano più lontano, relazioni che si intrecciano più potenti, lavoratori che si incontrano, e si uniscono. Il vento sta cambiando, deve cambiare: ripartiamo dal lavoro!

Annunci

C’era una volta il mondo del lavoro

11 ottobre 2010

C’era una volta un gruppo di donne, giovani donne, una trentina circa. C’era una volta un posto di lavoro fatto di mura colorate, telefoni, cuffie, postazioni, tornelli. C’era una volta un mondo, il mondo del lavoro, che fungeva semplicemente: io lavoro, tu mi paghi. Ad un certo punto le giovani donne sono insorte, sono insorte perchè il mondo si era complicato, loro lavoravano, ma nessuno le pagava, per un giorno, per una settimana, per un mese, per un anno… I loro bambini non avevano niente di cui nutrirsi o vestirsi, le giovani donne non avevano i soldi per comprarsi un trucco, non potevano neanche mascherare la loro rabbia, la loro frustrazione. Ad un certo punto si sono guardate, hanno visto il fondo, lo hanno visto sui loro visi, nei loro occhi, e per non precipitare sono salite, salite su un tetto, poi su un grattacielo, sventolando una bandiera, la loro, quella della rivendicazione. dei soldi sì, ma anche della dignità. e ora sono lì, tra le mura colorate di quel luogo di lavoro che da prigione si è trasformato in libertà, la libertà di dire, la libertà di fare, la libertà di gridare al mondo intero la loro storia. e se tutti non vissero felici e contenti, loro vissero consapevoli e libere.

tratto da una storia vera

ogni riferimento a cose o persone non è per nulla casuale

Diversamente occupate blog

3 febbraio 2010

Nasce dall’incontro di sei donne, sei corpi, sei anime.

Nasce da pensieri, parole, desideri, discussioni, risate.

Nasce per caso, ma con intenzione.

Nasce da un faccia a faccia tra una donna e un’aragosta.

E’ nato il blog Diversamente occupate.

Diversamente occupate al lavoro

10 gennaio 2010

Fredda domenica di gennaio.

Pomeriggio presto, piena digestione.

Una casa calda, una moca napoletana, biscotti, sigarette.

Sei donne, sei curricula.

Fredda domenica di gennaio.

Sera, fame.

Una casa affumicata, tazzine vuote nel lavandino, briciole, sigarette.

Sei donne scoppiate, un curriculum collettivo.

Un crescendo

19 dicembre 2009

Le piace scrivere.

Le piace scrivere, studia comunicazione.

Le piace scrivere, studia comunicazione, scrive sui giornali.

Le piace scrivere, studia comunicazione, scrive sui giornali, è una giornalista.

Le piace scrivere, studia comunicazione, scrive sui giornali, è una giornalista, scrive un blog.

Le piace scrivere, studia comunicazione, scrive sui giornali, è una giornalista, scrive un blog, è una blogger.

BLOGGER DI PROFESSIONE

Scrivere paga, un blog ancora di più