Donne invisibili

Arianna, sul precipizio del nulla ammaestra oche e specchia solitudini.

Romina, al lavoro la scrivania strangola “fammi queste due pagine per venti” è ora di pranzo il panino ingoia Romina.

Agnese, per finta una volta all’anno quasi ogni notte nel paese degli accapatoi.

Carla, quando suda quando sbatte gli angoli quando tutte le volte che accelera velocissimo si prende sola sulle spalle.

Sofia, anche in queste strade del raffreddore come un imprevisto lento davanti agli occhi suoi cadere come opportunità estrema

Emanuele Kraushaar & Reg Mastice

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: